go backTornare al blog

10 consigli per essere felici al lavoro

Tutti sognano la felicità in ufficio. I pacchetti di benefici offerti dalle aziende sono ideati per motivare i dipendenti e aumentare la loro soddisfazione. Ma tu puoi contribuire a rendere il tuo lavoro un piacere ogni giorno. Ecco una panoramica, in 10 punti, delle piccole strategie che rendono felice un dipendente.

1- Scegli un lavoro che ti piace

La citazione del filosofo cinese Confucio esiste da secoli e non ha mai perso la sua attualità: “Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare un giorno nella tua vita”. In breve, quando si gode di ciò che si fa, il tempo passa in fretta. Anche i compiti più “antipatici” sembreranno meno noiosi se si sente una vera passione per la propria professione.

2- Rimani fedele ai tuoi valori

I dipendenti sono veramente soddisfatti solo se lavorano per un’azienda i cui valori corrispondono ai loro stessi. Se vieni assunto da un’azienda che non rispetta tutti i principi ecologici mentre tu sei un attivista ambientale, non potrai di certo essere in sintonia con te stesso. La tua motivazione sarà inesistente e la tua presenza in ufficio diventerà così insopportabile che preferirai essere ovunque tranne che al lavoro.

3- Scegli un lavoro che ti dia del tempo libero

La tua felicità sul lavoro dipende dall’equilibrio che riesci a trovare tra la tua vita personale e la tua attività professionale. Non c’è una formula magica, né esiste un lavoro ideale, ma devi essere in grado di godere di benefici che siano in linea con il tuo stile di vita. Orari di lavoro flessibili per far fronte agli imprevisti, gestione individuale degli orari per permetterti di avere dei weekend lunghi, o smart working per occuparti dei tuoi figli… Oggi le aziende fanno sforzi reali per adattarsi alle esigenze dei loro dipendenti.

4- Stabilisci delle sfide per la tua carriera

Lo sviluppo professionale contribuisce al benessere dei dipendenti. Perciò, potenzia la tua carriera il più spesso possibile, magari facendo formazione o candidandoti a posizioni più alte. Ogni volta che si esce dalla propria zona di comfort, si aumenta la motivazione e si aprono nuovi orizzonti.

5- Non metterti sotto pressione

Il tuo datore di lavoro si aspetta che tu sia concentrato ed efficiente. Più sei produttivo, più sarà soddisfatto. Ma cercare di fare troppo può portare a stress e burn-out. Accetta il lavoro che senti di poter fare entro termini ragionevoli e non sopravvalutarti per impressionare il tuo capo. Il tuo benessere mentale dipende da questo, così come il piacere che provi nel tuo lavoro.

6- Suggerisci dei miglioramenti

E se prendessi provvedimenti per rendere felici tutti i dipendenti della tua azienda? Questo sarebbe un modo eccellente per portare la tua ricerca individuale di felicità sul lavoro ad un livello anche collettivo. La comunicazione tra i dipartimenti non è abbastanza veloce o le attrezzature dell’ufficio non sono abbastanza ergonomiche? Riferisci i problemi alla direzione e suggerisci delle soluzioni, se hai qualche idea. Tutto ciò che promuove il benessere dei tuoi colleghi non può che essere vantaggioso anche per te.

7- Chiedi un riscontro regolare

Secondo lo studio “Happy at Work” condotto nel 2019, il 62% dei dipendenti ritiene che la felicità sul lavoro sia strettamente legata al feedback all’interno di un’azienda. Il feedback, ovvero il riscontro dei superiori sul tuo impegno, gioca un doppio ruolo. Quando è positivo, ti dà ancora più energia per continuare. Se non è così buono, ti mostra la strada da seguire. In entrambi i casi, ti spinge a fare sempre meglio.

8- Sii positivo in tutte le circostanze

Cerca di far parte di coloro che vedono il bicchiere mezzo pieno, piuttosto che mezzo vuoto. Approccia il tuo lavoro in una luce positiva, metti le difficoltà in prospettiva e pratica l’aiuto reciproco. Solidarietà e cooperazione dovrebbero diventare sacre, come dei totem. I tuoi colleghi apprezzeranno il tuo atteggiamento ottimista. E avrai anche un effetto sulla tua mente, grazie al buonumore costante.

9- Fai amicizia

Dato che passi la maggior parte della settimana in ufficio, avere degli amici è essenziale. Ti sentirai meno solo se hai un problema. Potrai confidarti con loro, ma potrai anche rilassarti e ridere con loro durante le pause. Ti sentirai molto meglio al lavoro, perché quando ridi rilasci endorfine, i famosi ormoni della felicità.

10- Organizza il tuo spazio di lavoro con cura

La natura impersonale di un ufficio spesso indica una mancanza di desiderio di investire nel proprio lavoro o di prendere davvero il proprio posto nell’azienda. Macchie di caffè non pulite, polvere che si accumula, eccetera, danno un’immagine di disattenzione che è dannosa per il dipendente, ma anche per l’azienda, di fronte a un cliente. Assicurati di trasformare il tuo ufficio in un luogo accogliente, decorato con foto, un piccolo cactus fiorito o oggettini vari. Ideale per tirarsi su quando si è stanchi!

Iniziate la vostra trasformazione digitale delle risorse umane

Scoprite come Swibeco può aiutarvi a gestire il vostro piano di benefits aziendali e a coinvolgere efficacemente i vostri dipendenti. Senza alcuna installazione tecnica da parte vostra.

Richiedere una demo